lunedì 10 maggio 2010

La cucina tradizionale Croata

La cucina risente molto dell’influenza della gastronomia mediterranea e di quella mitteleuropa.


Nell’entroterra Croato gli alimenti principali da cui nascono le ricette sono i cereali e gli ortaggi.

Spesso nei menù vengono proposti piatti misti ad esempio: misto carne contenente patate fritte, cipolla fresca, salse, insalata, pollo e maiale.

La Sarma: pietanza di origine turca preparata con foglie di cavolo arrotolato, ripiena di carne mista, suino e spezie.

Rižoto: pietanza di riso (simile al risotto italiano) origine veneziana.

Komerice: Ostriche (pescate nel canale di Lim e Stan) crude con un goccio di limone e/o un pò di aceto.

Prosciutto e formaggio: il prosciutto migliore provenie dalla dalmazia, subisce un particolare trattamento prima di essere affumicato. Il formaggio più noto è quello di pecora prodotto sull'isola di Pag. Insieme alle olive viene servito come antipasto.

Buzara: specialità tipica della Dalmazia, a base di scampi cotti nel sugo di pomodoro con spezie e cipolla. Lo stesso sugo viene utilizzato anche come condimento per la pasta.

Minestra: simile al minestrone italiano, viene preparata con ortaggi e verdure. La versione invernale prende il nome di Jota e si prepara con fagioli e crauti.

Pasticada: spezzatino di carne di manzo cotto lentamente con cipolla e spezie. Viene normalmente servita con gli gnocchi il che evidenzia l'influenza della cucina Italiana e Ungherese.

Pesce e frutti di mare: la grande qualità del pesce e l'ampia variatà del pescato permettono di proporre numerose pietanze, scampi, dentice, branzini, calamari, astice, polipo e granchi. Con i quali preparare specialità o una semplice grigliata mista.

Kruh: il pane, spesso preparato direttamente dai ristoranti o in casa. Se ne trova di tante forme e qualità, con sesamo soia e cereali.

Rožata: dolce tipico della Dalmazia, simile al Cream Caramel. Si prepara con caramello uova latte e liquore e si serve freddo.

Palačinke: uno dei più famosi dessert della Croazia.

Festività in Croazia

1 gennaio - Capodanno
6 gennaio - I Re magi Pasquetta
1 maggio - Festa del lavoro Resurrezione
22 giugno - Giorno della vincita contro il fascismo
25 giugno - Festa dello stato
5 agosto - Giorno del ringraziamento
15 agosto - Assunzione di Maria Vergine
8 ottobre - Giorno dell'indipendenza
1 novembre - Tutti santi
25-26 dicembre - feste di Natale

La moneta Croata

La valuta croata si chiama Kuna ed è in circolazione dal 1994 in sostituzione del dinaro in quanto prima si usava il la moneta Jugoslava).

Una Kuna si divide in cento lipe. L'abbreviazione in Croazia per la Kuna è KN mentre l'abbreviazione internazionale è HRK.

Anche se la Croazia non è ancora membro della Comunità Europea, in molte località si può già pagare con l'euro.
La Croazia a breve dovrebbe entrare in Unione Europea.
Quindi molti esercizi commerciali accettano il pagamento in Euro
Si ps

Sono presenti numerosi bancomat sopratutto nelle grandi città.

In generale sono largamente accettate le carte di credito Visa, Master Card, American Express, Diners e Sport Card International. Sono sicuramente accettate nei grandi centri turistici e specialmente sulla costa, negli hotel e ristoranti.

Isola di Rab Croazia

L'isola di Rab è situata nel golfo del Quarnero tra l'isola di Krk e l'isola di Pag, si estende in lunghezza per 22 km con una larghezza che varia tra i 3 e i 10 km.
Il monte Kamenjak protegge l'isola dai ventri frebbi provenienti dal Velebit. Nella parte pianeggiante grazie ai terreni fertili, alle condizioni climatiche favorevoli e alla presenza di sorgenti è diffusa la coltivazione della vite, ulivo e alberi da frutta.
Le spiagge sono poco cementate e mi è stata segnalata la presenza di spiagge di sabbia.
L'isola di Rab fu ceduta nel 1409 a Venezia e resto sotto il suo dominio fino al 1797. Nel 1805 passò sotto Napoleone per tornare sotto l'Austria nel 1814 fino al 1918. Dopo una breve occupazione italiana è passata definitivamente sotto la Jugoslavia. Durante la seconda guerra mondiale ha ospitato un campo di internamento fascista.
Come arrivare all'isola di Rab:
Sicuramente tramite traghetto, partendo da golfo del Quarnero">Baška o da Krk (sull'isola di Krk) per Lopar o per la città di Rab. Oppure partendo dal porto di Jablanac (Senj) per raggiunge Misnjak all'estremità meridionale dell'isola.

Località principali:
Kampor è un piccolo e tranquillo villaggio a circa dieci chilometri ad ovest di Rab.
Lopar con le sue spiagge di sabbia attrae il maggior numero di turisti. Barbat una piccola stazione balneare conserva ancora le giostre cavalleresche.